COOPERATIVA

La nostra storia è fatta di uomini che tutelano l’ambiente attraverso il lavoro, l’innovazione sociale e la solidarietà.

GENERIAMO VALORE ECONOMICO E SOCIALE

Noi della Cooperativa sociale Arcobaleno di Torino:

  • eroghiamo un’ampia gamma di servizi per l’ambiente (raccolta e, in alcuni casi, logistica e trattamento di varie tipologie di rifiuti);
  • offriamo servizi per l’archiviazione e la digitalizzazione dei documenti;
  • sviluppiamo nuove attività;
  • e controlliamo 5 società che operano in settori diversi, tra cui la nutrizione.

Lo facciamo dando occupazione a persone svantaggiate, ovvero offrendo opportunità concrete di reinserimento attraverso il lavoro, e di conseguenza generando un doppio valore: economico e sociale.
Impiegare soggetti provenienti da condizioni sfavorevoli in operazioni come la raccolta differenziata funziona ed è socialmente ed economicamente vantaggioso per la comunità (alleggerimento della spesa sanitaria, incremento del gettito fiscale, aumento della sicurezza sociale grazie alla riduzione della microcriminalità). È sempre più difficile individuare lavori ad alta intensità di manodopera e i servizi per l’ambiente si sono rivelati una grande opportunità. Attività come la raccolta differenziata porta a porta sono estremamente funzionali alle pratiche d’inserimento lavorativo.
Sul tetto della sede di Torino sventolano le bandiere di tutti i paesi del mondo da cui provengono i dipendenti dell’intero gruppo, cioè degli evidenti “segnali di senso”!

SIAMO UNA REALTÀ SOLIDA E DISTINTIVA

Arcobaleno nasce nel 1992 dall’esperienza dell’Associazione Gruppo Abele (Onlus fondata a Torino nel 1965 da don Luigi Ciotti, con lo scopo di “dar voce a chi non ha voce”, nel tentativo di integrare accoglienza, politica e cultura), di cui è diventata la cooperativa più grande, dando lavoro a circa 300 persone e generando un fatturato annuo di € 15.000.000, che viene reinvestito su più fronti. Il sistema di gestione della cooperativa ha inoltre raggiunto elevati standard di qualità certificati ISO 9001:2015, ISO 14001:2015 e ISO 45001:2015.

ABBIAMO OBIETTIVI CHIARI

In quanto cooperativa sociale, operiamo senza fine di lucro e perseguiamo scopi sociali, in una costante ricerca di equilibrio tra fare impresa e avere cura delle persone. Non ci limitiamo a dare un lavoro, perché l’occupazione non basterebbe a reintegrare il soggetto. L’intento è più importante: mettere a loro disposizione anche spazi educativi, formativi e abitativi, per un inserimento (o reinserimento) nella società più completo ed efficace. Per noi di Arcobaleno il concetto di cooperativa sociale rappresenta una missione, non una ragione sociale!

TUTTO È INIZIATO CON LA CARTA

Abbiamo acquisito popolarità nel capoluogo piemontese grazie al progetto Cartesio (servizio di raccolta differenziata di carta e cartone), ma abbiamo presto esteso le tipologie di rifiuti recuperati (oggetti ingombranti, multi materiale, amianto autorimosso in sicurezza e RAEE) iniziando, parallelamente, a investire in innovazione e in nuove imprese, che hanno consolidato il nostro prestigio e la nostra credibilità sul territorio.

Nel 2008 Arcobaleno ha inglobato la Cooperativa sociale Soeko e abbiamo iniziato a operare anche sul territorio chivassese, occupandoci di servizi di raccolta differenziata dei rifiuti per alcuni dei comuni facenti parte del «Bacino 16 per la gestione dei rifiuti». Con questa acquisizione le sedi operative strategiche sono diventate due: Torino e Chivasso.

Abbiamo puntato ad attivare servizi con le seguenti caratteristiche:
  •  alto utilizzo di manodopera in relazione al livello di investimenti;
  • ampio spazio per non specializzati in modo da tenere bassa la soglia di ingresso;
  • organizzazione e qualità del lavoro improntate su ritmi produttivi all’altezza delle richieste di mercato. Mirando, in particolare, all’acquisizione del concetto di assunzione delle responsabilità e dando alle persone l’opportunità di valutare le proprie attitudini e capacità professionali;
  • rispetto di un proprio codice etico interno, che esclude la possibilità di partecipare a gare su lavori esistenti, a maggior ragione se già svolti da altre cooperative sociali.

SIAMO OVVIAMENTE GREEN

Abbiamo fatto scelte importanti in merito all’ecosostenibilitá: gli impianti fotovoltaici sui tetti per l’energia elettrica (quello della sede di via Paolo Veronese, 202 a Torino, installato nel 2008, ha una potenza complessiva di 366,08 kWp e quello di Chivasso di 62,70 kWp), la centrale termica a legno cippato per il riscaldamento e le colonnine dell’acqua per ridurre il consumo di plastica.

CREDIAMO NELLA QUALITÀ DELLA VITA

CasaTO è solo uno dei tanti progetti con cui Arcobaleno si è dedicata alle persone. Con esso abbiamo finanziato l’acquisto di una palazzina composta di 24 appartamenti destinati a housing sociale per soci e non soci. Si tratta di alloggi in affitto a prezzi calmierati, rivolti a soggetti che non sono in grado di sostenere i costi del mercato immobiliare. Questa iniziativa ci ha permesso di raggiungere due obiettivi, uno finanziario e uno sociale: ha concorso a dare solidità patrimoniale alla cooperativa e ha dato un contributo utile a contrastare il problema della qualità dell’abitare in una realtà fragile e complicata quale è il quartiere Barriera di Milano a Torino.

CasaTo - interni